Caricamento...

Nuovo stadio San Siro, che ne pensano gli architetti milanesi?

Dal 23.02.2022 al 09.03.2022

A marzo e ad aprile, l’Ordine e la sua Fondazione promuovono due serate di architettura sul tema della costruzione del nuovo stadio a Milano, offrendo ad architetti e cittadini due momenti di dibattito. Aperta la call dedicata agli iscritti milanesi per raccogliere opinioni e contributi da affrontare durante il secondo incontro. Invio contributi entro il 18 marzo

L'ipotesi di costruzione di un nuovo stadio a Milano, in sostituzione al San Siro, ha acceso da mesi il dibattito cittadino, in particolare dopo che il 21 dicembre 2021 è stato reso pubblico il progetto definitivo - "La Cattedrale", disegnato dallo studio americano Populous - scelto da Inter e Milan tra le quattro proposte partecipanti al concorso indetto dalle due squadre. La proposta dello studio americano è stata preferita rispetto ai progetti: “Gli anelli di Milano” del gruppo Sportium, Progetto CMR e Manica Architecture (2° classificato), il progetto dello studio Hok e quello del team composto da Stefano Boeri, Fabio Novembre e Marco Balich. 


Il primo incontro, in programma per giovedì 31 marzo 2022, partirà dall’analisi del contesto urbano esistente e del ruolo che ha ricoperto lo stadio San Siro nel corso del tempo, ponendo in relazione le diverse scale del progetto e le relative ricadute sulla città. Il dibattito sarà anche occasione per illustrare e approfondire le nuove proposte progettuali.


Il secondo appuntamento, che si terrà mercoledì 13 aprile 2022, sarà organizzato nella forma di tavola rotonda e sarà un momento di confronto tra gli architetti e la città, con un coinvolgimento diretto del Comune di Milano.


Entrambi gli incontri si terranno presso la sede dell’Ordine e saranno trasmessi anche online. Le iscrizioni apriranno a metà marzo. 

LA CALL


Per alimentare il confronto e presentare diversi punti di vista, è aperta una call rivolta agli iscritti all'Ordine degli Architetti di Milano, per raccogliere contributi (massimo 12 interventi di 5 minuti ciascuno), che arricchiranno il programma del secondo incontro, previsto per mercoledì 13 aprile dalle 18.30 alle 20.30.

Le proposte di intervento, pensate per arricchire la discussione su questioni architettoniche e urbane, saranno selezionate per accogliere diversi punti di vista: il contributo potrà essere dato intervenendo di persona all’incontro oppure potrà essere videoregistrato in anticipo e ne verrà data diffusione durante la serata. Invitiamo coloro che sono interessati, ove possibile, a preferire l’intervento in presenza per una maggiore interazione tra i partecipanti. 

Oltre ai 12 interventi verrà comunque predisposto uno spazio di dibattito generale e aperto a tutti i presenti, a chiusura dell’incontro. 

 

COME INVIARE IL PROPRIO CONTRIBUTO

Inviare una mail a manuele.salvetti@architettura.mi.it entro il 18marzo 2022 con le seguenti informazioni, contenute in un file pdf:
- nome, cognome, numero di iscrizione all’Ordine, recapito telefonico e indirizzo mail
- un breve abstract (500 caratteri spazi inclusi) sull’intervento che si vorrà proporre.

Potrebbe interessarti

29.06.2022 Serate di Architettura

Arketipo incontra l’Ordine: Low Tech

Mercoledì 29 giugno, dalle ore 17:30 fino alle 19:30 in sede e online, si terrà un incontro dedicato al tema del low tech, parlando di tecnologie semplici, leggere, a basso impatto ambientale. 2 cfp

Scopri di più
21.06.2022 Concorsi

Novità concorsi, la qualità dell'architettura passa per il modello francese

Centralità del progetto, procedure trasparenti, anonimato, e soprattutto, affidamento dei lavori ai vincitori delle competizioni. Punti fermi sui quali gli Ordini territoriali, con Milano in testa, e Cnappc, da tempo insistono.

Scopri di più
14.06.2022 Eventi

Eventi gratuiti FOAMi: cosa succede se non posso più partecipare?

Qualora non si possa più partecipare a un evento/corso gratuito promosso dalla Fondazione dell'Ordine degli Architetti di Milano, al quale ci si era registrati, si invitano gli/le iscritti/e ad annullare la propria iscrizione via mail, seguendo le indicazioni fornite in fase di iscrizione.

Scopri di più