Caricamento...

PNRR: mappa degli interventi finanziati e consultazione dei dati

Continua l'impegno dell'Ordine di Milano nel promuovere processi più consapevoli di governo del territorio. Dopo il rilascio della versione statica della Mappa di interventi finanziati dal PNRR sul territorio metropolitano di Milano, si è tenuto un tavolo di discussione con i rappresentanti delle istituzioni per approfondire le occasioni di finanziamento del PNRR come strumento di rilancio dell’economia e delle progettualità sul territorio.

Lunedì 20 febbraio 2023 è stato organizzato in Via Solferino un tavolo di lavoro in cui la Mappa del PNRR realizzata dall’Ordine, dalla sua Fondazione e dal Centro Studi PIM è stata presentata a rappresentanti di Città Metropolitana di Milano, ANCI Lombardia, Assimpredil Ance, Assolombarda, INU, Comuni del territorio metropolitano (tra cui Rho e Legnano) ed esperti del Politecnico di Milano.

L’incontro è stato occasione di lettura condivisa dei dati rappresentati dalla mappa: è stata riscontrata l’utilità della spazializzazione degli interventi per comprenderne le ricadute territoriali e sono state proposte ulteriori analisi e possibili integrazioni con altre basi di dati. Tra gli interrogativi posti: la possibilità che gli investimenti contribuiscano alla costruzione o rigenerazione di spazi di qualità e al ripensamento dei servizi, la capacità delle pubbliche amministrazioni di gestire al meglio processi e governance, le implicazioni derivanti dalle differenti capacità di attivazione tra gli ambiti del territorio metropolitano, le connessioni con altri strumenti di pianificazione e altri fondi. Tra i temi collegati agli investimenti del PNRR: la formazione di professionisti e dipendenti pubblici nella gestione dei fondi e nel monitoraggio degli interventi; il rapporto tra gli investimenti e la programmazione ordinaria e straordinaria; l’innesco di sviluppo per alcune filiere e il coinvolgimento dei privati, la capacità degli interventi di rispondere alle differenti vulnerabilità dei territori.

Si è condivisa l’opportunità di approfondire, attraverso la mappa e le sue successive evolutive, alcuni di questi temi attraverso incontri pubblici che possano rappresentare sia occasioni di dibattito che di aggiornamento degli iscritti e confronto tra gli enti del territorio.

La mappa verrà rilasciata nel mese di aprile in versione dinamica, permettendo una consultazione e un’interrogazione puntuale degli interventi finanziati, il che consentirà nuove analisi sulle potenzialità e gli sviluppi locali del PNRR.

MAPPA PNRR > vai alla mappa


La mappa, rilasciata in una prima versione statica, colloca 288 interventi (283 puntuali + 5 lineari) in 67 comuni del territorio metropolitano, per un finanziamento totale di circa 712,6 milioni di euro.
La copertura temporale dei bandi analizzati, da cui sono stati ricavati i punti mappati, va dal 2019 al 2022, tenendo quindi conto di programmi elaborati precedentemente all’approvazione del Pnrr, ma in seguito accolti dal Piano stesso. 


Gli interventi sono stati catalogati secondo le seguenti categorie: istruzione, università e ricerca guidano la classifica con il 30% dei finanziamenti (per 60 progetti), a seguire mobilità con il 25,4% dei finanziamenti (per 103 progetti), abitare con il 24,3% (per 42 progetti), cultura con il 10,7% (per 47 progetti), ambiente con il 9,7% di finanziamenti (per 31 progetti).

Categorie che riprendono i principali temi delle Missioni 2,3,4 e 5 del PNRR. I progetti mappati sono stati selezionati in relazione al loro impatto urbanistico e territoriale: riqualificazione e rigenerazione urbanatrasformazioni urbanenuove costruzioniadeguamenti tecnologici del patrimonio edilizio esistente, mobilità, inclusione sociale e abitativa.

 

Si parla di 16 linee di finanziamento, se si allarga il quadro con tutti i progetti Pinqua e Pui di Città metropolitana.

 

  • MILANO – Oltre 447 milioni circa per 87 progetti
  • ADDA MARTESANA – Quasi 44 milioni per 22 progetti
  • ALTO MILANESE – Oltre 60 milioni per 40 progetti
  • MAGENTINO ABBIATENSE – Quasi 19 milioni per 14 progetti
  • NORD MILANO – Oltre 21 milioni per 27 progetti
  • NORD OVEST – Quasi 54 milioni per 54 progetti
  • SUD EST - Oltre 31 milioni per 13 progetti
  • SUD OVEST – Oltre 34 milioni per 38 progetti


Pensata come strumento di lettura e analisi delle attuali e future trasformazioni del territorio, la mappa sarà oggetto di un primo confronto con rappresentanti istituzionali ed esperti, per poi essere condivisa in versione dinamica WebGIS sui siti web dell’Ordine e del Centro Studi PIM, quindi consultabile nei suoi elementi analitici principali, aperta all’integrazione con altri dati e livelli di lettura dello sviluppo territoriale.


La mappa è disponibile all'interno dello spazio informativo attivato sul del sito dell’Ordine al seguente link: PNRR | Ordine degli Architetti (ordinearchitetti.mi.it)

Immagini mappa della distribuzione dell’assegnazione di finanziamento

Immagini mappa della distribuzione dell’assegnazione di finanziamento

Immagini mappa della distribuzione dell’assegnazione di finanziamento per popolazione residente

Immagini mappa della distribuzione dell’assegnazione di finanziamento per popolazione residente

CREDITS

La mappa è stata realizzata da: Alessandro Alì, Silvia Carena, Beatrice Costa (Ordine e Fondazione dell’Ordine degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori della Provincia di Milano) e Angelo Armentano, Letizia Cavalli, Franco Sacchi (Centro Studi PIM).

Potrebbe interessarti

16.05.2024 Call

Sempre Moderno: open call di fotografia

Nell'ambito del progetto "Sempre Moderno", la Fondazione Ordine Architetti PPC Milano apre una open call di fotografia, invitando architetti, studenti, fotografi e appassionati, a inviare un “trittico” di immagini aventi come soggetto un edificio della seconda metà del Novecento costruito nel territorio della città metropolitana di Milano. Le fotografie, visionate da una commissione, saranno esposte in una mostra che verrà allestita presso la sede dell'Ordine degli Architetti PPC di Milano nell'autunno 2024. Consegna entro il 3 settembre 2024

Scopri di più
15.05.2024 Call

Il Gruppo di lavoro Forense dell'Ordine si rinnova

L’Ordine degli Architetti di Milano apre una call per rinnovare il Gruppo di lavoro sull’attività di CTU, Periti e valutatori, selezionando architetti disponibili a un impegno atto a monitorare l'evoluzione della normativa e della cultura specifica in materia forense.

Scopri di più
10.05.2024 Normativa

L’applicazione del principio dell’equo compenso è inderogabile anche nei contratti pubblici

L'Ordine di Milano commenta, con una nota dell'architetto Carlo Lanza, la circolare del Consiglio Nazionale sull'applicazione del principio dell'equo compenso, per contrastare un’interpretazione penalizzante per la professionalità dei professionisti impegnati in contratti pubblici.

Scopri di più