Caricamento...

Peris+Toral Arquitectes | 85 social housing units in Cornellà

Una call per due iniziative dedicate all’innovazione nell’architettura per l’abitare | Festival CARA CASA

Fondazione dell'Ordine degli Architetti di Milano e Fondazione Housing Sociale promuovono una call aperta agli architetti iscritti agli Ordini di tutt’Italia per partecipare a due iniziative che riguardano i modi di abitare: la partecipazione a un workshop e a un viaggio-studio a Parigi.

La call  si inserisce nel più ampio contesto dell’iniziativa Cara Casa. Il festival itinerante sull’abitare tra Milano, Genova, Venezia e Bologna, tra i progetti vincitori dell’avviso pubblico “Festival Architettura – II edizione” promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura.

Candidature entro il 23 marzo 2023.

La call 


La Fondazione dell'Ordine degli Architetti di Milano in collaborazione con Fondazione Housing Sociale promuovono una call aperta agli architetti iscritti agli Ordini di tutt’Italia per partecipare a due iniziative che riguardano i modi di abitare:   

  1. partecipare a un workshop e presentare un proprio progetto realizzato, di interior design che risponda ai temi della call, di seguito descritta, all’interno del Festival Cara Casa che si terrà a Milano il 15 aprile 2023;  
  1. partecipare a un viaggio-studio a Parigi che si svolgerà l’11 e il 12 maggio 2023, che si concentrerà su realizzazioni significative sul tema dell’estensione degli spazi dell’abitare nello stesso edificio e verso il quartiere, attraverso la dotazione di spazi comuni condivisi e co-gestiti.


È possibile candidarsi per partecipare a una o a entrambe le iniziative.

  


I temi e le due iniziative  

 

  1. Workshop nuovi paesaggi domestici, Milano  


La prima iniziativa mira a raccogliere l'interesse dei professionisti a presentare le proprie realizzazioni di interior design, con una riflessione sul tema della trasformazione degli spazi domestici, illustrandone personalmente scelte progettuali e peculiarità nella giornata di sabato 15 aprile, nel contesto del Festival Cara Casa.  


L'innovazione nella concezione della casa vede come primo e più frequentato campo di sperimentazione il progetto d’interni. La progettazione puntuale e dettagliata degli spazi dell’abitare, propria del disegno degli interni, ha sempre rappresentato nella storia dell’architettura, la base per lo studio di nuove tipologie potenzialmente replicabili. Questo passaggio, dal progetto singolo e unico alla definizione di una tipologia replicabile, non trova oggi un adeguato ambito di elaborazione e valorizzazione. Se infatti riusciamo a dire molto su come è cambiato il modo di abitare, più difficilmente giungiamo a ricondurre le importanti trasformazioni e la profonda evoluzione dei modi di vita a spazi e a forme che rappresentino questi cambiamenti. Lo spazio-casa che più frequentemente proponiamo su larga scala ha una struttura che è rimasta sostanzialmente immutata.


Questa call ha l’obiettivo di far emergere la ricerca che su questo tema è stata comunque condotta: raccogliere, mostrare e discutere progetti di interni che abbiano sperimentato scelte distributive e funzionali che rispondano alle nuove esigenze abitative.  


Il workshop si terrà sabato 15 aprile e sarà inserito nella programmazione milanese del Festival Cara Casa. I partecipanti selezionati saranno invitati a presentare un proprio progetto di interior design che abbia come caratteristica principale quella di aver definito nuovi modi d’uso degli spazi della casa o l’ottimizzazione e la flessibilità di quelli tradizionali 


  1. Viaggio-studio a Parigi  


Il viaggio-studio, che si svolgerà a Parigi l’11 e il 12 maggio 2023, mira ad approfondire, tramite la visita di progetti significativi, il tema dell’estensione degli spazi dell’abitare nello stesso edificio e verso il quartiere. 


Tra le possibili trasformazioni dello spazio domestico non si possono infatti escludere tutte quelle soluzioni che si basano sull’allargamento della casa agli spazi comuni dell’edificio. Ci riferiamo a tutti quei progetti che offrono ai propri abitanti la possibilità di avere degli spazi in condivisione capaci di offrire una vera e propria estensione dello spazio abitativo, oltre all’opportunità di vivere una dimensione collettiva di vicinato, per molti più consona.  


Durante il viaggio studio i partecipanti avranno l’occasione di visitare una selezione di progetti residenziali sviluppati su scale differenti, da esperienze di abitare cooperativo sviluppate attraverso un approccio community-led fino a grandi distretti oggetto di processi di rigenerazione urbana. Lo svolgimento della sezione internazionale del Festival è organizzato in collaborazione con Paris Habitat, European Federation for Living e Urbamonde, con l’obiettivo di offrire visibilità e riconoscibilità degli architetti italiani all’estero e costituire occasione di scambio e mutuo accrescimento con professionisti di altri paesi.  


I progettisti che hanno all’attivo progetti su questi temi che sono fortemente interessati all’argomento per ragioni professionali, sono invitati a esprimere interesse verso la visita di studio. Per partecipare è richiesta una buona padronanza della lingua inglese. 

  


Tempi e modalità di partecipazione 


La partecipazione è aperta a tutti gli Architetti, Paesaggisti, Pianificatori e Conservatori iscritti all’albo.  


La partecipazione alla call è gratuita e, non essendo organizzata a scopo di lucro e non promuovendo né azioni commerciali né vendite, non è assimilabile ai concorsi a premio soggetti ad autorizzazione Ministeriale (articolo 6 del D.P.R. 26 ottobre 2001, n. 430). 


È possibile partecipare alla call in entrambe o solo una delle linee di coinvolgimento, per ciascuna delle quali è presente un form in fondo alla pagina, entrambi disponibili fino alle ore 23.59 del 23 marzo 2023.


Per candidarsi a ognuna delle iniziative è necessario allegare un portfolio e un CV sintetico da cui si evinca l’interesse progettuale e di ricerca sui temi indicati. 


In aggiunta a questo, per partecipare all’Iniziativa 1. Workshop nuovi paesaggi domestici sarà necessario selezionare un proprio progetto realizzato e particolarmente attinente, e inviare: al massimo 2 piante, 1 sezione, 5 fotografie e una descrizione sintetica del progetto e della sua aderenza ai temi della call.


 

Commissione selezionatrice  


La composizione della commissione selezionatrice sarà composta da:  

  • Nina Bassoli, Fondazione La Triennale Architettura, rigenerazione urbana, città 
  • Lorenzo Bini, Consigliere dell’Ordine degli Architetti di Milano  
  • Giampiero BosoniPolitecnico di Milano, Architettura degli Interni
  • Giordana Ferri, Direttore esecutivo Fondazione Housing Sociale  
  • Andrea Michelini, Fondazione dell’Ordine degli Architetti di Genova
  • Marialisa Santi, Fondazione Ordine degli Architetti di Milano  


La commissione avrà il compito di selezionare fino a un massimo di 10 studi professionali per il workshop e di 8 progettisti per il viaggio studio a Parigi.   


Le decisioni della commissione saranno prese a maggioranza dei componenti. Alla commissione è riservato il diritto di non selezionare alcun progettista, qualora nessuna candidatura sia, a insindacabile giudizio della stessa, in linea con i temi evidenziati nella presente call.    

 


Tempistiche 


Le candidature potranno essere inviate dal 22 febbraio al 23 marzo 2023. La commissione selezionatrice concluderà la propria valutazione e selezionerà le migliori candidature entro il 3 aprile 2023.  

 


Uso dei materiali e delle immagini di progetto  


I materiali dei progetti contenuti nei portfolio o segnalati nel form di partecipazione potranno essere utilizzati durante lo svolgimento del workshop e nelle attività di comunicazione del Festival tramite i canali di comunicazione di tutti i partner del Festival. La partecipazione alla call implica automaticamente l’autorizzazione dei progettisti alla cessione delle immagini e al loro utilizzo da parte degli organizzatori per la pubblicazione sui siti web, sulle newsletter e sui social network dei partner del “Festival Cara Casa” e la proiezione / presentazione nel workshop e nel viaggio studio, oggetto della presente call. 

 


Condizioni di partecipazione, responsabilità dell’autore 


La partecipazione all’Iniziativa 1. Workshop nuovi paesaggi domestici è da intendersi libera e gratuita: è previsto, qualora richiesto, il riconoscimento di 2 CFP per la partecipazione al workshop.  


Per la partecipazione allIniziativa 2. Viaggio-studio a Parigi è previsto il rimborso di un viaggio A/R Milano/Parigi e la copertura del costo del pernottamento per una notte a Parigi.   


Fatta salva la proprietà intellettuale delle opere, che rimane in capo all’autore, gli organizzatori del Festival Cara Casa si riservano il diritto dell’utilizzo non esclusivo delle immagini che saranno inviate dai partecipanti alla call.  


Ogni partecipante è unico responsabile di quanto forma oggettdel materiale inviato per la partecipazione; pertanto, si impegna a escludere ogni responsabilità degli organizzatori nei confronti di terzi e a manlevare gli stessi promotori da qualsivoglia pretesa che soggetti terzi dovessero avanzare in relazione alla partecipazione alla call. In particolare, il progettista dichiara di essere autore dei progetti presentati e di essere in possesso dei diritti di uso.  

  

L'iniziativa 


La call si inserisce nel più ampio contesto dell’iniziativa “Cara Casa. Il festival itinerante sull’abitare tra Milano, Genova, Venezia e Bologna, tra i progetti vincitori dell’avviso pubblico “Festival Architettura – II edizione” promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura ed è pensata perché architetti di tutta Italia possano contribuire ai contenuti del Festival e partecipare attivamente alla sua realizzazione.   


Il Festival, che coinvolgerà con le sue attività le città di Milano, Genova, Venezia e Bologna e le sedi estere di Parigi e Amsterdam tra aprile e ottobre 2023, ha lo scopo di esplorare attraverso diverse iniziative alcune questioni inerenti al tema dell’innovazione nell’architettura per l’abitare.   


Tra gli organizzatori del Festival: Fondazione dell'Ordine degli Architetti di Milano, Fondazione dell’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Genova, Università degli Studi di Genova, Fondazione Architetti PPC della Provincia di Venezia, Ordine degli Architetti di Bologna, Fondazione Housing Sociale, APS AmbienteAcqua Onlus, Urbamonde e European Federation for Living. 



Tutela della privacy 


I dati raccolti saranno trattati ai sensi della vigente normativa in tema di privacy e trattamento dati (ex D. Lgs 196/03 e Regolamento (UE) 2016/679 (DGPR). Essi saranno utilizzati dai promotori al fine del corretto svolgimento della call. L’informativa sul trattamento dei dati personali completa è disponibile qui. 

 

Le sottoscrizioni sono concluse il 24/03/2023

CALL CARA CASA_Workshop nuovi paesaggi domestici, Milano

Caricamento...

Le sottoscrizioni sono concluse il 24/03/2023

CALL CARA CASA_Viaggio studio a Parigi

Caricamento...

Per maggiori informazioni sulle call CARA CASA:

Margherita Sossi: margherita.sossi@architettura.mi.it

Francesca Spigarolo: francesca.spigarolo@fhs.it

Potrebbe interessarti

21.02.2024 Sito

Organi del Cnappc 2021/2026: riassegnazione cariche

Il Consiglio Nazionale Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori, nel corso della propria seduta del 5 febbraio 2024, ha proceduto alla riassegnazione delle cariche di Presidente, Vicepresidente e Segretario.

Scopri di più
20.02.2024 Premio Baffa Rivolta 2023

Premio Baffa Rivolta 2023: gli esiti

A seguito dei lavori della Giuria pubblichiamo i risultati dell'9° edizione del Premio Europeo di Architettura Matilde Baffa Ugo Rivolta. Vincitore il progetto spagnolo "Social Housing 1737" a Gavà, Barcellona, di H Arquitectes, studio composto da David Lorente, Josep Ricart, Xavier Ros, Roger Tudó.

Scopri di più
15.02.2024 Offerta formativa

Offerta formativa 2024

Per permettere ai professionisti la selezione di occasioni di aggiornamento adatte ai propri interessi e ambiti di specializzazione, nel 2024 l'offerta formativa di Ordine e Fondazione si articolerà in un ricco programma di corsi, seminari e cicli di incontri raggruppati per aree tematiche.

Scopri di più