Caricamento...

Padiglione per l'Infanzia

È stata nominata la giuria e sono stati selezionati i 10 candidati che accedono alla seconda fase del Concorso internazionale per il Padiglione per l'Infanzia, il cui bando è stato redatto sulla traccia stilata dagli Ordini degli Architetti e degli Ingegneri di Milano

Nominata la giuria e selezionati i 10 candidati che accedono alla seconda fase del Concorso, il cui bando è stato redatto sulla traccia stilata dagli Ordini degli Architetti e degli Ingegneri di Milano

Il Comune di Milano ha pubblicato il 20 dicembre 2013 il bando per il concorso internazionale di progettazione, con procedura aperta, per la progettazione di una Ludoteca “Padiglione-Infanzia” dedicata ai bambini con disabilità, situata all’interno del nuovo Parco pubblico “La Biblioteca degli Alberi” previsto tra Via De Castillia, Largo De Benedetti, Via Sassetti, Viale Melchiorre Gioia e piazza Gae Aulenti nell’ambito del Piano Integrato di Intervento “Garibaldi-Repubblica”.

Il lavoro di redazione di questo concorso si è svolto utilizzando un bando tipo redatto dagli Ordini degli Architetti e degli Ingegneri in collaborazione con il Comune di Milano, ponendo le basi  per una partecipazione ampia e qualitativa ai concorsi, premessa essenziale perché questo strumento possa fornire all’Amministrazione e alla città le migliori soluzioni architettoniche e alla comunità degli Architetti una vera opportunità professionale.

La documentazione del Concorso, articolato in due fasi, è scaricabile dal sito del Comune.

I componenti della Commissione giudicatrice sono stati nominati il 5 febbraio 2014 e sono:
Membri effettivi:
1) Dott. Marco RASCONI, Presidente LEDHA Milano (Lega per i diritti degli handicappati);
2) Arch. Giancarlo TANCREDI – Direttore del Settore Pianificazione Urbanistica Attuativa e Strategica - Comune di Milano;
3) Arch. Andrea VIAROLI – Settore Sportello Unico per l’Edilizia - Comune di Milano;
4) Arch. Simona MALVEZZI - Rappresentante Ordine degli Architetti, Pianificatori e Paesaggisti della Provincia di Milano.
5) Arch. Enrico MOLTENI - Rappresentante Ordine degli Architetti, Pianificatori e Paesaggisti della Provincia di Milano.

Membri supplenti:
Dott. Aurelio MANCINI - Direttore del Settore Servizi per i Minori e per le Famiglie – Comune di Milano;
Arch. Marco MUSCOGIURI - Rappresentante Ordine degli Architetti, Pianificatori e Paesaggisti della Provincia di Milano.


Al vincitore del Concorso è assegnato un premio pari a € 16.000,00 (lordi IVA inclusa). Con il pagamento del premio, come stabilito dall’art. 99, comma 5 del D.Lgs. 12 aprile 2006 n. 163, la proprietà del progetto vincitore viene acquisita dal Comune di Milano.
Per la partecipazione alla prima fase del concorso non è dovuto alcun compenso. Ai concorrenti risultati secondo e terzo classificato è riconosciuto a titolo forfettario, un rimborso spese pari a € 2.000,00 (lordi IVA inclusa). Ai successivi sette concorrenti è riconosciuto, a titolo forfetario, un rimborso spese di € 1.500,00 (lordi IVA inclusa).

Per l'elaborazione delle proposte progettuali il Comune di Milano fornisce la seguente documentazione, scaricabile dal sito internet www.comune.milano.it, sezione “Servizi on Line” > “Bandi e avvisi di Gara”.

Per consultare il bando qui.

Entro il termine massimo di 180 giorni dalla proclamazione dell’esito del concorso, il Comune di Milano si riserva di affidare al vincitore del concorso, con procedura negoziata senza bando, l’incarico per la redazione della progettazione definitiva, esecutiva e di incarico di coordinamento della sicurezza in fase di progettazione per un corrispettivo massimo pari a € 151.000,00 (lordi IVA inclusa), purchè in possesso dei requisiti tecnico-organizzativi, ai sensi dell’art. 263 del D.P.R. 207/2010, specificatamente riportati all'interno del bando.
Qualora il vincitore del concorso non fosse in possesso dei requisiti sopra elencati, dovrà associarsi con professionisti che ne siano in possesso nelle forme del raggruppamento temporaneo e/o ricorrere allo strumento dell’avvalimento previsto dall’art. 49 del D.Lgs. 12 aprile 2006 n. 163, presentando all’atto della partecipazione al concorso espresso impegno in tal senso.

 

Potrebbe interessarti

30.11.2021 Call

Call for speakers per la presentazione di progetti a HOMI

Aperta la call per gli architetti milanesi per presentare progetti di architettura degli interni alla prossima fiera HOMI (27-30 gennaio 2021, Rho Fiera Milano). Temi chiave “fluidità e domesticità degli spazi dell’abitare e del commercio” e “recupero e durabilità dei materiali”. Candidature entro il 19 dicembre.

Scopri di più
25.11.2021 Architetti

Superbonus, gli architetti milanesi in rivolta: il decreto antifrode frena professionisti e imprese

Superbonus, le richieste dell'OAMi al governo alla luce del decreto antifrode: che le pratiche già avviate nell’anno 2021 possano procedere alle stesse condizioni e le proroghe siano valutate in coerenza con le tempistiche del mercato.

Scopri di più
22.11.2021 Fondazione

Avviso di ricerca personale per sostituzione maternità

La Fondazione dell’Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Milano ricerca una figura professionale da inserire nella Segreteria Organizzativa dell’ente per sostituzione maternità.

Scopri di più