Caricamento...

Agenzia delle Entrate: modalità di presentazione domande di volture e istanze catastali

L'Agenzia delle Entrate, con la circolare del 7 luglio 2022, ha fornito i chiarimenti operativi per usufruire della piattaforma SIT (attiva da marzo 2022) che ha sostituito Territorio Web e che supporta lo svolgimento delle funzioni di competenza dell’Agenzia in materia di catasto, servizi geotopocartografici e di Anagrafe Immobiliare Integrata.

In supporto ai professionisti e per ottimizzare i tempi di lavorazione delle richieste che vengono presentate dall’utenza, si riportano di seguito le indicazioni dell'Agenzia delle Entrate per la presentazione delle domande di volture, istanze catastali e richieste di sollecito:

Domande di volture

Una delle novità più importanti in ambito SIT è costituita dal nuovo applicativo informatico Voltura 2.0 – Telematica, introdotto con Provvedimento del 10 febbraio 2021 e finalizzato alla predisposizione e alla trasmissione telematica delle domande di volture. Il software è disponibile nella piattaforma Scrivania del Territorio e il documento di aggiornamento può essere predisposto sia nella modalità “ONLINE” che in quella “OFFLINE”.

L’utilizzo di questo strumento nella modalità “ONLINE” - e la conseguente trasmissione telematica - permette di eliminare le operazioni d’Ufficio inerenti alla protocollazione e alla liquidazione del servizio con le procedure di cassa, rendendo più efficiente e celere la gestione dell’intero processo. La domanda, infatti, una volta inviata telematicamente, è resa disponibile direttamente nei sistemi informativi dell’Agenzia delle Entrate, mentre il pagamento dei tributi speciali catastali, dell’imposta di bollo e delle eventuali sanzioni attraverso l’istituto del ravvedimento operoso avviene con un prelievo effettuato direttamente dal “castelletto” nazionale alimentato dal professionista.


Al fine, quindi, di contenere i tempi di trattazione delle domande di volture l'Agenzia delle Entrate invita l’utenza professionale a utilizzare sin da adesso il predetto applicativo Voltura 2.0 – Telematica, facendo presente in ogni caso che, a decorrere dal 1° ottobre 2022, non sarà più consentita la presentazione delle domande di volture predisposte con il software “Voltura 1.1”.


Di seguito, nel dettaglio, le modalità di trasmissione dei documenti di aggiornamento, in relazione alla tipologia di utenti:


1) Utenti abilitati alla presentazione telematica degli atti di aggiornamento catastale

Utilizzano la procedura informatica Voltura 2.0 in modalità “ONLINE”. Tale modalità consente la trasmissione telematica del documento all’Ufficio tramite la Scrivania del Territorio e il professionista può visualizzare e stampare i relativi esiti di trasmissione, protocollazione e registrazione. Inoltre è possibile usufruire dei servizi telematici di aiuto alla compilazione, riducendo gli errori formali e sostanziali e, quindi, i tempi di aggiornamento delle banche dati.


2) Utenti non abilitati alla presentazione telematica degli atti di aggiornamento catastale

Utilizzano la procedura informatica Voltura 2.0 in modalità “OFFLINE”. Il fascicolo che viene generato dalla procedura (plico.xml), eventualmente firmato digitalmente nel formato p7m, va trasmesso all’Ufficio tramite Posta Elettronica Certificata all’indirizzo up_milano@pce.agenziaterritorio.it.


Si riportano due allegati tecnici:
Allegato 1, che contiene le principali novità introdotte con la procedura informatica Voltura 2.0 – Telematica.
Allegato 2, che riporta le indicazioni utili per la predisposizione e la trasmissione delle domande di volture.

Istanze catastali

Riguardo alle istanze catastali l'Agenzia delle Entrate invita l’utenza professionale a utilizzare i canali di seguito indicati in relazione alla tipologia di richiesta:


a) Contact Center

Da utilizzare per le correzioni di errori semplici (es. rettifica dati anagrafici e codice fiscale, corretta codifica di titoli e quote,…) e per le richieste che non presuppongono ricerche d’archivio o un’approfondita analisi degli atti.


b) Posta Elettronica Certificata

Le richieste più complesse vanno trasmesse all’Ufficio utilizzando la Posta Elettronica Certificata (up_milano@pce.agenziaterritorio.it). La predisposizione della richiesta va effettuata utilizzando il Modello Unico Istanza (MUI), debitamente compilato e sottoscritto, allegando tutta la documentazione prevista e indicata nel modello di istanza. In via collaborativa chiedo di trasmettere eventuale ulteriore documentazione ritenuta utile che permetta all’Ufficio di contenere i tempi di istruttoria e di ricerca.


In ogni caso va assolutamente evitato l’invio della medesima richiesta utilizzando più canali (ad esempio la stessa istanza trasmessa via PEC, via mail, con il Contact Center,…).

Inoltre, le istanze di correzione/rettifica inviate all’Ufficio vanno esplicitate in modo chiaro, indicando con precisione l’aggiornamento richiesto.

Richieste di sollecito

Le richieste di sollecito riguardanti l’evasione delle istanze catastali e delle domande di volture già presentate vanno motivate e limitate ai casi effettivamente urgenti. L’invio di tali richieste dovrà avvenire utilizzando soltanto la posta elettronica dell’Ufficio upt.milano@agenziaentrate.it, indicando i corretti riferimenti alle pratiche precedentemente inviate.

A disposizione dei professionisti, inoltre, il Vademecum Do.C.Fa. dell'Agenzia delle Entrate che costituisce uno strumento di supporto e di riferimento per i tecnici professionisti incaricati della redazione degli atti di aggiornamento del Catasto Fabbricati.

Potrebbe interessarti

29.09.2022 Inarcassa

Inarcassa: indennità 200 euro una tantum

Gli architetti iscritti a Inarcassa possono beneficiare dell'indennità una tantum di 200 euro prevista dal Decreto Energia e Investimenti. Tutti i dettagli per richiedere l'indennità entro il 30 novembre 2022.

Scopri di più
26.09.2022 Sito

Designazione di nominativi per i Consigli Direttivi degli Enti a partecipazione pubblica

Fino al 5 ottobre 2022, l'Ordine di Milano raccoglie le candidature per la designazione dei rappresentanti comunali nelle Fondazioni e negli Enti a partecipazione comunale del comune di Milano

Scopri di più
21.09.2022 Eventi culturali

Tornano le presentazioni Archibooks

Dal 21 settembre 2022 sono riprese le presentazioni di libri con gli autori all'interno del ciclo "Archibooks": 2° incontro dedicato al libro "10 Viaggi nell'architettura italiana", presso la sede dell'Ordine, dalle 18.30. Ne parlano: Fabio De Chirico, Dirigente del Servizio II - Arte contemporanea della Direzione Generale Creatività Contemporanea del MiC; Matteo Balduzzi, curatore del volume; Giovanna Calvenzi, Archivio Gabriele Basilico. Introduce e modera Simona Galateo

Scopri di più