Caricamento...

Milano oltre Milano

Il 13 aprile ultimo incontro del ciclo formativo dedicato allo sviluppo della città nella sua dimensione metropolitana con INU Lombardia e Centro Studi Pim – 3 cfp

Continua l'impegno dell'Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Milano nel ribadire l'importanza delle relazioni tra il capoluogo lombardo e il territorio metropolitano.
A marzo e aprile 2021, OrdineFondazione, in collaborazione con INU Lombardia e Centro Studi PIM, propongono il ciclo di incontri "Milano oltre Milano", dedicato all'esplorazione dei fattori di attrattività e sviluppo del territorio metropolitano, in un'ottica di riequilibrio territoriale.

Con il patrocinio di: Città metropolitana di Milano.

Il ciclo formativo è organizzato su 4 incontri online fruibili singolarmente: il primo ha affrontato il tema delle funzioni urbane e del mercato immobiliare (9 marzo 2021), il secondo si focalizza sul trasporto pubblico (16 marzo 2021), il terzo approfondisce il tema della logistica (30 marzo 2021), mentre l’ultimo incontro si concentra sul tema dell'urbanità e degli spazi pubblici oltre il capoluogo (13 aprile 2021).

Milano ha vissuto negli ultimi anni, emergenza sanitaria a parte, una stagione di grande sviluppo ed innovazioni. Il miglioramento degli spazi urbani e della loro vitalità, il rinnovamento del patrimonio edilizio, la maggiore efficienza e velocità dei trasporti sono ormai evidenti anche nelle aree periferiche. La capacità di attrarre investimenti è in continua crescita e sembra destinata a durare almeno fino alle Olimpiadi invernali del 2026. Ma tutto questo si ferma ai confini amministrativi della città. Tuttavia questo processo coinvolge raramente il resto dell’area urbana milanese: anzi l’attrattività della città centrale sottrae risorse al suo hinterland, ribaltando le dinamiche che hanno caratterizzato la scena milanese per oltre quarant’anni, con un crescente effetto di polarizzazione, caratteristico delle città globali, che appare al momento inarrestabile. Ma la ricchezza di Milano è sempre stata fondata sul rapporto col suo contesto, fin dai tempi della formazione agricola e poi di quella industriale, e ancor oggi è questo il territorio al quale rivolgere l’attenzione per far compiere alla grande Milano il salto di qualità che può portarla a competere con le altre grandi città occidentali sulla scena internazionale. Nel periodo più recente, anche in relazione all’emergenza sanitaria, abbiamo colto una crescente consapevolezza degli studiosi, degli operatori economici e del governo locale dell’importanza di estendere le politiche di trasformazione e sviluppo alla scala della grande città ed alcuni segnali concreti in questa direzione già si possono intravvedere. Per portare alla luce questi segnali e per discutere dei problemi, aspettative, delle possibili politiche ed anche dei progetti innovativi già in atto è necessario ragionare sulla città cresciuta al di fuori confini amministrativi del Comune di Milano: della Milano che si estende oltre Milano.

Coordinatori scientifici: Arch. Marco Engel, INU Lombardia, Dott. Franco Sacchi, Centro Studi PIM, Arch. Vito Redaelli e Arch. Filomena Pomilio, Ordine Architetti PPC della Provincia di Milano.


4° INCONTRO
Milano oltre Milano - Progetti (stra) ordinari di spazi pubblici oltre il capoluogo
13 aprile, 15.00 - 18.00
3 cfp agli architetti

Quali riflessioni, sperimentazioni e progettualità di interesse sono in atto sugli spazi pubblici nel territorio metropolitano?
Obiettivo dell’incontro è investigare alcuni possibili format/tipologie innovativi, con progetti realizzati o in corso, che lavorano con scale e discipline diverse, innescando percorsi virtuosi nei luoghi. Progetti (stra)ordinari per la loro capacità di organizzare una nuova qualità dell’abitare rielaborando con intelligenza temi urbani “ordinari” dunque importanti: un primo sguardo ad alcune sperimentazioni nei Comuni di Città Metropolitana. L’incontro nasce grazie al supporto di un gruppo di lavoro preparatorio allargato composto da: arch. Alessandro Alì, arch. Paola Ferri, arch. Mauro Piantoni; arch. Paola Perego e arch. Paolo Riganti.

Coordinamento scientifico: arch. Filomena Pomilio e arch. Vito Redaelli, Ordine Architetti Milano

Programma:

15.00-15.10 | Saluti istituzionali e coordinamento: Ordine Architetti Milano – modera: arch. Vito Redaelli, Ordine Architetti Milano
15.10-15.45 | Introduce il tema: arch. Silvia Botti
15.45-17.00 | Casi studio:
15.45-16.10 | Costruzione di un patrimonio di aree e spazi pubblici a Cernusco sul Naviglio: arch. Alessandro Alì e arch. Sara Torriani, Comune di Cernusco sul Naviglio
16.10-16.35 | Nuove urbanità e naturalità sull’asse nord-ovest: Paderno Dugnano e Legnano: arch. Paola Ferri
16.35-17.00 | Edifici pubblici e spazi aperti nel centro di Cologno Monzese: arch. Paola Perego
17.00-17.05 | Pausa
17.05-17.30 | Dialogo sulle tendenze in atto: arch. Matteo Poli, Politecnico di Milano e dott. Maurizio Federici, Dirigente della U.O. Programmazione territoriale e paesistica della Direzione Territorio e Protezione Civile di Regione Lombardia.
17.30-18.00 | Dibattito finale/ tavola rotonda e domande via chat

LOCANDINA QUI


Costo e iscrizioni
Costo: 10,00 euro (8,2 euro + iva)
Iscrizioni sulla piattaforma Im@teria. In ottemperanza alle nuove disposizioni riguardo all’introduzione dell’obbligatorietà di adesione delle pubbliche amministrazioni del PagoPA, l’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Milano ha temporaneamente attivato il pagamento mediante la piattaforma Im@teria, con il supporto di Ufficio Web. Qui il video che contiene le modalità di acquisto e le informazioni necessarie a supporto degli architetti.

Frequenza minima per il rilascio cfp: 100% di ogni singolo incontro.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI
Ufficio Formazione - formazione@ordinearchitetti.mi.it - 02 62534252

 


Incontri passati

1° INCONTRO
Milano oltre Milano - Solo il centro può essere il place to be?
9 marzo, 15.00 - 18.00
3 cfp agli architetti

Come rendere interessante l’investimento nell’area metropolitana milanese? Quale redistribuzione delle funzioni urbane attrattive è possibile?
L’obiettivo dell’incontro è analizzare il tema delle funzioni urbane, esistenti o future, in relazione al mercato immobiliare. Il territorio metropolitano è pieno di risorse straordinarie e l’intento è presentare alcuni esempi di buona progettazione e di riflettere su quali funzioni possano essere decentrate per le risorse all’interno della città metropolitana. 

Programma
15.00-15.05 | Saluti istituzionaliarch. Vito Redaelli, Consigliere Ordine Architetti Milano,  coordinamento e moderazione: arch. Marco Engel, INU Lombardia
15.05-15.35 | Introduce il tema: dott. Mario Breglia, Scenari Immobiliari
15.35-16.55 | Presentano le loro esperienze e valutazioni:
15.35-15.55 | ing. Regina De Albertis, Borio Mangiarotti
15.55-16.15 | arch. Lina Scavuzzo, Prelios
16.15-16.35 | arch. Roberto Russo, CityLife 
16.35-16.55 | dott. Attilio Di Cunto, Euromilano
16.55-17.05 | Pausa
17.05-17.35 | Il punto di vista del pubblico. Dialogano: arch. Paolo Riganti, Comune Sesto San Giovanni con arch. Serena Righini, Comune di Gorgonzola.
17.35-18.00 | Dibattito finale / tavola rotonda e domande via chat

LOCANDINA QUI


2° INCONTRO
Milano oltre Milano - Spostarsi nel territorio metropolitano: il servizio collettivo e la mobilità individuale
16 marzo, 15.00 - 18.00
3 cfp agli architetti

Come arrivare ad offrire nei comuni della città metropolitana un servizio paragonabile a quello del Comune di Milano?
In un periodo storico come quello attuale, con in corso un’emergenza sanitaria, ci si interroga su quali scenari si possano aprire e su quale potrà essere il destino del trasporto pubblico di domani. Il costo dell’unificazione tariffaria del trasporto pubblico di alcuni anni fa, a seguito della riforma, non è stato sufficientemente valorizzato, ma è stato un passo in avanti, in quanto è stata la prima volta che si è assunta un’iniziativa strutturale che ha coinvolto l’intero territorio metropolitano, da grande città. Altro obiettivo del seminario sarà quello di capire le innovazioni del brand milanese e la sua potenzialità di attrazione. 

Programma
15.00-15.05 | Saluti istituzionali e coordinamento: Ordine Architetti Milano e dott. Franco Sacchi, Centro Studi PIM
15.05-15.35 | Introduce il tema: prof. Paola Pucci, Politecnico di Milano
15.35-16.35 | Presentano le loro esperienze e valutazioni:
15.35-15.55 | dott. Luca Tosi, Agenzia TPL
15.55-16.15 | ing. Sandro Capra, MM
16.15-16.35 | prof. Matteo Colleoni, Università Bicocca
16.35-16.45 | Pausa
16.45-17.30 | Dialogano: arch. Giorgio Goggi, Studio Goggi con arch. Federico Parolotto, MIC–Mobility in Chain
17.30-18.00 | Dibattito finale / tavola rotonda e domande via chat

LOCANDINA QUI


3° INCONTRO
Milano oltre Milano - Territorio per la logistica o logistica per il territorio?
30 marzo, 15.00 - 18.00
3 cfp agli architetti

Quali sono le dinamiche dell'insediamento delle attività logistiche nell'hinterland milanese?
Nonostante la sua grande rilevanza metropolitana e il suo notevole impatto sulla vita dei cittadini, il tema della logistica è solitamente poco trattato. L'incontro, attraverso esempi pratici e il coinvolgimento di operatori del settore, discuterà le dinamiche dell’insediamento delle attività logistiche nell'hinterland milanese e approfondirà gli aspetti della filiera logistica alle diverse scale funzionali e territoriali.

Programma
15.00-15.30 | Saluti istituzionali: Ordine Architetti Milano. Modera l’incontroarch. Isabella Susi Botto, Città Metropolitana di Milano

Presentano le loro esperienze e valutazioni:
prof. Valeria Fedeli, Politecnico di Milano
dott. Giovanni Costantini, Cargo and Real Estate Department SEA
dott. Giovanni Papagno, Presidente San Marino Mail e consigliere del gruppo trasporti di Assolombarda
ing. Sandro Innocenti, Country Manager Italia Prologis
dott. Roberto Martinelli, Head of Logistics & Industrial Department di World Capital

 

17.00-17.30 | Dialogano: dott. Umberto Ruggerone, Vice Presidente Assologistica e dott. Andrea Agresti, Area Territorio e Ambiente Assolombarda

17.30-18.00 | Dibattito finale e domande via chat

LOCANDINA QUI.


Costo e iscrizioni
Costo: 10,00 euro (8,2 euro + iva)
Iscrizioni sulla piattaforma Im@teria. In ottemperanza alle nuove disposizioni riguardo all’introduzione dell’obbligatorietà di adesione delle pubbliche amministrazioni del PagoPA, l’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Milano ha temporaneamente attivato il pagamento mediante la piattaforma Im@teria, con il supporto di Ufficio Web. Qui il video che contiene le modalità di acquisto e le informazioni necessarie a supporto degli architetti.

Potrebbe interessarti

30.11.2021 Call

Call for speakers per la presentazione di progetti a HOMI

Aperta la call per gli architetti milanesi per presentare progetti di architettura degli interni alla prossima fiera HOMI (27-30 gennaio 2021, Rho Fiera Milano). Temi chiave “fluidità e domesticità degli spazi dell’abitare e del commercio” e “recupero e durabilità dei materiali”. Candidature entro il 19 dicembre.

Scopri di più
25.11.2021 Architetti

Superbonus, gli architetti milanesi in rivolta: il decreto antifrode frena professionisti e imprese

Superbonus, le richieste dell'OAMi al governo alla luce del decreto antifrode: che le pratiche già avviate nell’anno 2021 possano procedere alle stesse condizioni e le proroghe siano valutate in coerenza con le tempistiche del mercato.

Scopri di più
22.11.2021 Fondazione

Avviso di ricerca personale per sostituzione maternità

La Fondazione dell’Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Milano ricerca una figura professionale da inserire nella Segreteria Organizzativa dell’ente per sostituzione maternità.

Scopri di più