Caricamento...

Agenzia Entrate: nuove disposizioni

Dal 10.03.2020 al 07.04.2020

Da lunedì 23 marzo 2020 l'Ufficio Provinciale - Territorio di Milano dell'Agenzia delle Entrate sospende la ricezione del pubblico. Le attività di competenza saranno svolte in modalità lavoro agile

A seguito dell'emanazione dell’Ordinanza n. 515 del 22 marzo 2020 del Presidente della Regione Lombardia che prevede ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, da lunedì 23 marzo 2020 l'Ufficio Provinciale - Territorio di Milano dell'Agenzia delle Entrate sospenderà la ricezione del pubblico. Le attività di competenza saranno svolte in modalità lavoro agile (smart working).

Presso le Aree Servizi di Pubblicità Immobiliare di Milano 1 e Milano 2 l’accettazione delle formalità è sospesa da ogni canale.

È possibile contattare l'Ufficio all’indirizzo mail upt.milano@agenziaentrate.it e all'indirizzo di Posta Elettronica Certificata up_milano@pce.agenziaterritorio.it

Potrebbe interessarti

16.05.2024 Call

Sempre Moderno: open call di fotografia

Nell'ambito del progetto "Sempre Moderno", la Fondazione Ordine Architetti PPC Milano apre una open call di fotografia, invitando architetti, studenti, fotografi e appassionati, a inviare un “trittico” di immagini aventi come soggetto un edificio della seconda metà del Novecento costruito nel territorio della città metropolitana di Milano. Le fotografie, visionate da una commissione, saranno esposte in una mostra che verrà allestita presso la sede dell'Ordine degli Architetti PPC di Milano nell'autunno 2024. Consegna entro il 3 settembre 2024

Scopri di più
15.05.2024 Call

Il Gruppo di lavoro Forense dell'Ordine si rinnova

L’Ordine degli Architetti di Milano apre una call per rinnovare il Gruppo di lavoro sull’attività di CTU, Periti e valutatori, selezionando architetti disponibili a un impegno atto a monitorare l'evoluzione della normativa e della cultura specifica in materia forense.

Scopri di più
10.05.2024 Normativa

L’applicazione del principio dell’equo compenso è inderogabile anche nei contratti pubblici

L'Ordine di Milano commenta, con una nota dell'architetto Carlo Lanza, la circolare del Consiglio Nazionale sull'applicazione del principio dell'equo compenso, per contrastare un’interpretazione penalizzante per la professionalità dei professionisti impegnati in contratti pubblici.

Scopri di più