Caricamento...

Futuri talenti: il Premio Neolaureati 2019

Giovedì 5 dicembre alle 21 si svolgerà la cerimonia di assegnazione del Premio Neolaureati. I membri della giuria proclameranno gli autori delle migliori tesi di laurea in architettura, design e pianificazione realizzate nel 2018

Giovedì 5 dicembre, presso la nostra sede, si terrà una serata all’insegna dei giovani talenti dell’architettura affermati e dei futuri protagonisti della scena progettuale italiana.
Dopo l’incontro con gli studi AOUMM (vincitore del concorso Attra/Verso San Cristoforo, piattaforma concorrimi) e BDR Bureau (Giovane Talento dell’Architettura Italiana 2019), alle 21 si svolgerà la cerimonia di assegnazione del Premio Neolaureati, durante la quale i membri della giuria, dopo aver analizzato le 84 tesi selezionate tra quelle presentate al Politecnico di Milano nel 2018, proclameranno gli autori delle migliori tesi di laurea in architettura, design e pianificazione.

La serata è riservata ai neolaureati le cui tesi sono state segnalate come meritevoli dalle commissioni di laurea del Politecnico nel 2018.

ISCRIZIONE GRATUITA CON CODICE INVITO QUI

Programma
ore 20:30 cocktail
ore 21:00 introduzione di Paolo Mazzoleni, Presidente Ordine Architetti Milano
ore 21.10 resoconto della Commissione Giudicatrice, a cura del presidente della giuria arch. Alessandro Alì
ore 21.30 premiazione e lettura delle motivazioni del Premio

Il Premio Neolaureati, istituito dall’Ordine degli Architetti PPC di Milano nel 2003, intende mettere in contatto gli autori delle più meritevoli tesi di laurea sostenute al Politecnico di Milano con la realtà culturale e professionale del design e dell’architettura, della pianificazione, del paesaggio e della conservazione. La partecipazione al Premio avviene su segnalazione da parte dei rappresentanti delegati dell’Ordine presso le Commissioni di Laurea del Politecnico.

Per l'edizione del 2019, vengono assegnati tre premi ai migliori elaborati e menzioni speciali agli autori di tesi meritevoli.
1° Premio: 1.000,00 € e il volume Leonardo Il codice sul volo, edito dall’Istituto Treccani;
2° Premio: 500,00 € e il volume Leonardo Disegni e Pitture, edito dall’Istituto Treccani;
3° Premio: cofanetto culturale Fondazione OAMi.

Menzioni speciali
Agli autori delle tesi menzionate in premio una selezione dei libri editi da Fondazione OAMi.

Giuria del Premio ed. 2019:
Alessandro Alì, architetto Ubistudio e professore al Politecnico di Milano
Cristina Alinovi, architetto e Responsabile settore Urbanistica e territorio, Centro Studi PIM
Walter Mariotti, Direttore editoriale di Domus
Stefano Poli, architetto e professore al Politecnico di Milano
Marialisa Santi, consigliere Ordine e Fondazione Ordine Architetti PPC Provincia Milano

Media Partner Evento
Il Gruppo Editoriale DDW (riviste DDN, OF ARCH, DHD, online DDN TV)
in collaborazione con Arianna Callocchia

con il supporto di CORDIVARIRESSAVIOLA HOLDINGSMARTWOOD

si ringrazia Treccani  - la cultura italiana Leonardo 500

Potrebbe interessarti

30.11.2021 Call

Call for speakers per la presentazione di progetti a HOMI

Aperta la call per gli architetti milanesi per presentare progetti di architettura degli interni alla prossima fiera HOMI (27-30 gennaio 2021, Rho Fiera Milano). Temi chiave “fluidità e domesticità degli spazi dell’abitare e del commercio” e “recupero e durabilità dei materiali”. Candidature entro il 19 dicembre.

Scopri di più
25.11.2021 Architetti

Superbonus, gli architetti milanesi in rivolta: il decreto antifrode frena professionisti e imprese

Superbonus, le richieste dell'OAMi al governo alla luce del decreto antifrode: che le pratiche già avviate nell’anno 2021 possano procedere alle stesse condizioni e le proroghe siano valutate in coerenza con le tempistiche del mercato.

Scopri di più
22.11.2021 Fondazione

Avviso di ricerca personale per sostituzione maternità

La Fondazione dell’Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Milano ricerca una figura professionale da inserire nella Segreteria Organizzativa dell’ente per sostituzione maternità.

Scopri di più