Caricamento...

Museo Diocesano a Josep Llinàs Carmona

Da Barcellona il progetto che ha vinto il Concorso Internazionale di Progettazione del Museo Diocesano di Milano per il ripristino del secondo chiostro della Basilica di Sant’Eustorgio, in raggruppamento con gli ingegneri Carlo Valagussa e Giulio Boati e l'architetto parigino Gilles Clément.

La giuria all’unanimità ha riconosciuto in esso il pregio "di porre in Milano un’architettura di intensa valenza pubblica e di grande impatto urbanistico e sociale".

Il progetto sviluppa il concetto della tenda proprio della tradizione cristiana e cerca di "stabilire relazioni importanti con il pubblico, con il percorso delle Basiliche e con il preesistente Chiostro di S.Eustorgio. Il valore unificante realizza in modo nuovo il tema dell’accoglienza e dell’ingresso al Museo ponendo il visitatore, ma anche il passante, in condizione di percepire contemporaneamente la peculiarità dell’antico Chiostro da cui è visibile il campanile di S.Eustorgio, e quella del Parco delle Basiliche, di cui si propone come estensione architettonica fino al Corso di Porta Ticinese”. Non ultimo il rapporto con il parco delle Basiliche, dove la presenza di Clément nel gruppo introduce sensibilità nel rapporto con gli spazi aperti.


La Commissione Giudicatrice, che si è espressa su dieci gruppi finalisti dopo una preselezione effettuata tra 98 candidati, era composta da Paolo Biscottini, direttore Museo Diocesano; Marco Brandolisio, rappresentante dell'Ordine Architetti Pianificatori e Paesaggisti della Provincia di Milano; Mario Brianza, presidente della Fondazione Sant’Ambrogio; Aldo Franchi, rappresentante dell'Ordine Ingegneri della Provincia di Milano; Giuseppe Marinoni e Giulia Missaglia del settore Piani e Programmi esecutivi per l'edilizia del Comune di Milano; Giovanni Oggioni, direttore Ufficio Concorsi di progettazione del Comune di Milano e da Luigi Caccia Dominioni e Umberto Riva.


Gli altri progettisti che hanno partecipato a questa seconda fase erano Cruz y Ortiz, Heinz Tesar, Jose Fernando Goncalves, Caruso st John Arch., Chipperfield con Arup Italia, Marco Cerri con Seijma e Nishizawa, Paolo Brescia, Antonio Citterio, Cino Zucchi.

Potrebbe interessarti

30.11.2021 Call

Call for speakers per la presentazione di progetti a HOMI

Aperta la call per gli architetti milanesi per presentare progetti di architettura degli interni alla prossima fiera HOMI (27-30 gennaio 2021, Rho Fiera Milano). Temi chiave “fluidità e domesticità degli spazi dell’abitare e del commercio” e “recupero e durabilità dei materiali”. Candidature entro il 19 dicembre.

Scopri di più
25.11.2021 Architetti

Superbonus, gli architetti milanesi in rivolta: il decreto antifrode frena professionisti e imprese

Superbonus, le richieste dell'OAMi al governo alla luce del decreto antifrode: che le pratiche già avviate nell’anno 2021 possano procedere alle stesse condizioni e le proroghe siano valutate in coerenza con le tempistiche del mercato.

Scopri di più
22.11.2021 Fondazione

Avviso di ricerca personale per sostituzione maternità

La Fondazione dell’Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Milano ricerca una figura professionale da inserire nella Segreteria Organizzativa dell’ente per sostituzione maternità.

Scopri di più