Caricamento...

Architetture milanesi: due libri a confronto

Foto di Filippo Romano

Il 17.03.2022

Modalità:

Serate di Architettura

Area:

Eventi Culturali

Presentazione di due libri dedicati all’architettura milanese dal Moderno a oggi:


“L’architettura di Milano: La città scritta dagli architetti dal dopoguerra a oggi”, di Marco Biraghi e Adriana Granato, Hoepli, Milano 2021.
Milano è un museo a cielo aperto dell'architettura moderna e contemporanea, una città che, nel corso degli ultimi settant'anni, è stata scritta e firmata da numerosi celebri architetti italiani e internazionali. 150 autorevoli studiosi e progettisti affermati sono qui stati chiamati a rileggere e a commentare 150 tra i migliori esemplari di tale scrittura in tre dimensioni. 
L'architettura di Milano dal 1945 al XXI secolo rende la città unica in Italia per il respiro internazionale: attraverso 150 schede critiche, disegni e fotografie originali, si ripercorre la storia di una via italiana alla modernità. Un pool di autorevoli studiosi e progettisti esamina criticamente in questo volume gli edifici più significativi (edilizia residenziale, uffici, monumenti, chiese) "firmati" da celebri architetti italiani e stranieri che nel corso degli ultimi 75 anni hanno assegnato a Milano un ruolo importante nel panorama internazionale rendendola un "museo a cielo aperto" dell'architettura moderna e contemporanea. L'apparato fotografico di Sosthen Hennekam, il ridisegno delle piante degli edifici e le mappe della città per individuarli conferiscono al volume una qualità tecnica ed estetica.


“Milano moderna. Architettura, arte e città 1947-2021” di Fulvio Irace, 24 ORE Cultura, Milano 2021.
Il volume riprende il nucleo dell’ormai storica e introvabile pubblicazione Milano Moderna (1996), allargando quella pionieristica ricerca sulla cultura architettonica meneghina alla nuova Milano di inizio millennio, con un rigoroso approccio critico e interpretativo.
Il libro intende essere un contributo “alla capacità della metropoli lombarda di proporsi come laboratorio di una cultura non convenzionale del cambiamento” ed è concepito come l’intreccio di un doppio piano di lettura, testuale e visivo. Il testo è firmato da Fulvio Irace, uno dei più autorevoli critici e studiosi italiani di architettura, l’atlante visivo, con immagini di grande formato, è affidato, per la parte moderna alle fotografie di maestri come Gabriele Basilico e Paolo Rosselli, per quella contemporanea a professionisti di alto profilo come Marco Introini, Filippo Romano e Giovanna Silva. Un capitolo è dedicato al tema, solitamente trascurato, della relazione profonda tra arte pubblica e architettura, in continuità con una specificità della cultura milanese del dopoguerra.


In occasione della serata saranno in vendita i due volumi.

Programma

Saluti istituzionali
Maurizio Carones, consigliere Ordine Architetti Milano

Due libri a confronto
Manuele SalvettiFondazione Ordine Architetti

Introduzione e moderazione
Orsina Simona Pierini, architetto e docente al Politecnico di Milano


“Milano moderna. Architettura, arte e città 1947-2021”
Fulvio Irace, docente al Politecnico di Milano


“L’architettura di Milano: La città scritta dagli architetti dal dopoguerra a oggi”
Marco Biraghi e Adriana Granato, docenti al Politecnico di Milano

Descrivere l’architettura milanese
Emilio Battisti, architetto e consigliere Ordine Architetti Milano

Dibattito 

 

 

L'incontro è gratuito. Si terrà in sede (2 cfp), con un numero di posti limitati in ottemperanza al contenimento della pandemia Covid-19. Sarà necessario indossare la mascherina e mostrare all'ingresso il Green Pass rafforzato. L'evento sarà trasmesso online attraverso due canali streaming, webinar (2 cfp)  e Facebook Live (no cfp).


ISCRIZIONI

  • in sede (2 cfp)
    ISCRIZIONI QUI. Dato il numero di posti limitati chiediamo a coloro che si iscrivono di informarci nel caso di impossibilità a partecipare, così da consentire ad altri di partecipare. Ricordiamo che per la partecipazione in presenza è richiesto il green pass rafforzato.

  • webinar (2 cfp)
    Per gli iscritti milanesi iscrizioni tramite la propria area riservata e poi sulla piattaforma iM@teria; per gli iscritti agli altri Ordini direttamente da iM@teria

  • Facebook Live (no cfp)
    senza iscrizione, il 17 marzo 2022 alle 18.30 sulla pagina Facebook di Ordine e Fondazione dell'Ordine degli Architetti di Milano