Caricamento...

I nuovi consiglieri dell'Ordine degli Architetti di Milano

I nuovi consiglieri dell'Ordine degli Architetti di Milano

Continuità e rinnovamento, queste le parole chiave del nuovo consiglio dell’Ordine degli Architetti di Milano che resterà in carica fino al 2025. Sarà Federico Aldini a ricoprire il ruolo di Presidente. Un sentito ringraziamento va ai consiglieri uscenti per il lavoro fin qui svolto.

Nella seduta dell’8 novembre 2021 il nuovo Consiglio dell’Ordine ha proceduto all’elezione delle cariche previste dal D.P.R. 8.7.05 n. 169 e D.L.L. 23 .11.1944 n. 382 e delle cariche onorifiche. Il nuovo consiglio, che sarà in carica fino al 2025, risulta così composto:


  • Presidente: Federico Aldini
  • Vice Presidente: Simona Ferradini
  • Vice Presidente: Iunior Alberto Bortolotti (Sez. B)
  • Tesoriere: Francesca Claudia Scotti
  • Segretario: Giovanni Oggioni
  • Consiglieri: Alessandro Alì, Emilio Battisti, Lorenzo Cesare Bini, Maurizio Carones, Raffaella Laviscio, Caterina Martini, Bianca Miglietta, Angela Panza, Stefano Rigoni, Marialisa Santi.

>>> CONOSCI I CONSIGLIERI


«Sono molto contento della composizione del nuovo consiglio con il quale, sono certo, raggiungeremo gli obiettivi che ci siamo prefissati. Ringrazio i consiglieri e il presidente uscente per la dote che ci lasciano di lavoro, programmi e competenze che porteremo avanti in questi 4 anni di mandato», interviene l’architetto Federico Aldini.


Otto uomini e sette donne per un Ordine che vuol essere un'istituzione aperta che opera in modo trasparente e che rappresenta un punto di riferimento capace di accogliere tutte le iscritte e tutti gli iscritti. Come principale compito per gli anni a venire, la comunicazione e la promozione in ogni contesto del valore del progetto di architettura e di paesaggio come punto di incontro tra sapere tecnico e cultura umanistica.

Sarà, inoltre, al centro dell’impegno dei nuovi consiglieri la sensibilizzazione degli iscritti sui problemi legati ai rapporti di lavoro all'interno degli studi (il cosiddetto fair working).

L’Ordine dovrà essere un punto di riferimento per l'intera Città Metropolitana, promuovendo i processi di partecipazione e collaborando con la pubblica amministrazione, consolidando il proprio ruolo di ponte tra professionista ed istituzione in un'ottica di costante sussidiarietà.

Un occhio di riguardo all'offerta formativa gratuita con percorsi più articolati, strutturati e diversificati in grado di garantire un maggiore approfondimento tecnico e professionale negli ambiti più diversi.


Sono stati 2.488 gli iscritti all’Ordine (il 19.73% degli aventi diritto) che hanno votato attraverso piattaforma telematica durante la terza e ultima convocazione; 42 le schede bianche.



Potrebbe interessarti

05.08.2022 Concorrimi

Nuovo Concorrimi per la "Riqualificazione del sistema delle Piazze e del Lungomare" a Carloforte

Pubblicato su Concorrimi un nuovo concorso di progettazione in due gradi per la “Riqualificazione del sistema delle Piazze e del Lungomare” di Carloforte in Sardegna, con scadenza del primo grado fissata per il 4 ottobre 2022. Si tratta del secondo concorso nell’isola sarda e il 64esimo sulla piattaforma.

Scopri di più
05.08.2022 Concorrimi

Nuovo concorrimi per la “Ridefinizione delle aree pubbliche comprese tra la scuola elementare ed il cimitero di Campovico” a Morbegno

Pubblicato su Concorrimi un nuovo concorso di progettazione in due gradi per la “Ridefinizione delle aree pubbliche comprese tra la scuola elementare ed il cimitero di Campovico”. Il termine per la consegna degli elaborati del primo grado è fissato per il 25 ottobre 2022.

Scopri di più
03.08.2022 Normativa

Legge n.91 del 15 luglio 2022: ristrutturazione edilizia

È entrata in vigore la legge n.91 del 15 luglio 2022 che aggiorna la definizione di “ristrutturazione edilizia” contenuta nel D.P.R. n.380/2001 includendo in questa categoria gli interventi di demolizione e ricostruzione con modifiche sugli edifici in aree soggette a vincolo paesaggistico.

Scopri di più