Caricamento...

100 anni di architettura: un racconto condiviso. Mi ricordo...gli anni '20

L'illustrazione è frutto di un esperimento visivo che impiega un programma di intelligenza artificiale.

L'Ordine e la Fondazione dell'Ordine degli Architetti PPC della Provincia Milano invitano gli architetti a partecipare attivamente alla costruzione del racconto dei 100 anni di architettura 1923-2023, portando in sede o inviando per mail materiali di racconto dei diversi decenni (fotografie, stampe pubblicitarie/cartoline/ritagli/ post-it con pensieri, disegni) i quali andranno a comporre una grande “parete collage” allestita negli spazi di Via Solferino 19. Aperta la raccolta per il 1° evento dedicato agli ’20 (1923 – 1933), che si terrà mercoledì 10 maggio

L'Ordine e la Fondazione dell'Ordine degli Architetti PPC della Provincia Milano invitano gli architetti a partecipare attivamente alla costruzione del racconto dei 100 anni di architettura 1923-2023, iniziativa organizzata in occasione del centenario della legge n. 1395 del 24 giugno 1923 che istituì gli Ordini degli Architetti e degli Ingegneri. 

Tutti gli iscritti potranno portare in sede o inviare per mail, durante tutta la durata del progetto, materiali di racconto dei diversi decenni, portando così il proprio punto di vista e arricchendo il racconto sul centenario della professione: fotografie di un’architettura o un oggetto di design/stampa pubblicitaria/cartolina/ritaglio/ post-it con un pensiero scritto/disegno, i quali andranno a comporre una grande “parete collage” allestita negli spazi dell'Ordine e della Fondazione al piano terra in Via Solferino. 

Si raccolgono i primi racconti e frammenti per il primo evento dedicato agli ’20 del ‘900 (decennio 1923 – 1933), che si svolgerà mercoledì 10 maggio con il seminario pomeridiano (qui il programma). In caso di invio tramite il form online o mail si chiede di inviare il proprio ricordo entro il 10 maggio oppure di portarlo in sede il giorno dell’evento.


Modalità di partecipazione:
La partecipazione è aperta a tutti gli architetti, paesaggisti, pianificatori e conservatori iscritti all'Ordine degli Architetti di Milano. La partecipazione alla call è gratuita e, non essendo organizzata a scopo di lucro e non promuovendo né azioni commerciali, né vendite, non è assimilabile ai concorsi a premio soggetti ad autorizzazione Ministeriale (articolo 6 del D.P.R. 26 ottobre 2001, n. 430).

I materiali possono essere consegnati a mano lasciandoli alla reception di Fondazione negli orario di ufficio, spediti oppure inviati tramite il form sottostante o via mail a questo indirizzo, con l'oggetto della mail "materiali per 100 anni di architettura - anni '20" entro il 10 maggio.

Ogni partecipante potrà portare o inviare un massimo di 5 materiali, i quali dovranno avere un formato massimo dell'A3, essere in .jpg o .pdf a una risoluzione di 300 dpi, e avere un peso cadauno di max 10 MB.

Per ogni materiale si richiede di indicare una breve didascalia (max 500 battute), mediante le quali il/la partecipante spiega la ragione per cui ha scelto di inviare quel materiale. 


Condizioni di partecipazione
L’architetto/a, partecipando alla call, dichiara che i materiali presentati/inviati non sono coperti da copyright e/o ove necessario hanno ottenuto autorizzazione e liberatoria ad essere esposte ed utilizzate per i scopi descritti dalla presente call, e/o che non ledono diritti di terzi, e che qualora ritraggano soggetti per i quali necessitano il consenso lo stesso sia stato ottenuto; e infine che non contengono propaganda politica e non siano discriminatori. Ogni partecipante si impegna ad escludere ogni responsabilità da parte di Fondazione nei confronti di terzi e a manlevare l’Ordine e la Fondazione da qualsivoglia pretesa che soggetti terzi dovessero avanzare in relazione a questa iniziativa.


A tal fine per partecipare è necessario caricare nel form sottostante il seguente modulo modulo dichiarazione.docx, compilato e allegato unitamente a una copia del documento di identità, in un unico file pdf.


Uso di materiali
I materiali ricevuti saranno appesi e collocati sulla "parete collage" da parte di Fondazione, nell'ambito del progetto 100 anni di architettura 1923-2023 e potranno essere ritratti / riprodotti per la comunicazione del progetto 100 anni. La partecipazione all'iniziativa implica automaticamente l’accettazione di quanto contenuto nella presente call e in particolare l’autorizzazione dei proponenti alla concessione dell'utilizzo delle immagini da parte di Fondazione.


Tempistiche
L'invito è rivolto a costruire la parete collage in occasione dei diversi 10 eventi. Al momento si raccolgono i primi racconti e frammenti per il primo evento dedicato agli ’20 del ‘900 (decennio 1923 – 1933), che si svolgerà mercoledì 10 maggio. In caso di invio tramite il form sottostante o via mail si chiede di inviare il proprio ricordo entro il 10 maggio oppure di portarlo in sede il giorno dell’evento.


Tutela della privacy 
I dati raccolti saranno trattati ai sensi della vigente normativa in tema di privacy e trattamento dati (ex D. Lgs 196/03 e Regolamento (UE) 2016/679 (DGPR). Essi saranno utilizzati dai promotori al fine del corretto svolgimento della call. L’informativa sul trattamento dei dati personali completa è disponibile qui.


Le sottoscrizioni sono concluse il 10/05/2023

100 anni di architettura - racconto condiviso - gli anni '20

Caricamento...

Potrebbe interessarti

09.07.2024 Eventi culturali

Il valore dell'architettura moderna a Milano: I incontro del ciclo Sempre Moderno

Giovedì 16 maggio si è tenuto il primo incontro del ciclo "Sempre Moderno", che ha visto gli interventi di Francesca Albani, Sara Banti, Lorenzo Bini, Andrea Canziani, Emanuela Carpani, Francesco Garutti, Stefano Passamonti e Orsina Simona Pierini. Pubblichiamo il video e un report con i temi e le questioni emerse

Scopri di più
28.06.2024 Dibattito Aperto

L'Ordine sulla ristrutturazione di San Siro: il progetto di architettura al centro della rigenerazione

Gli architetti milanesi chiedono chiarezza sul nuovo progetto dello stadio presentato pochi giorni fa da Webuild e rivendicano trasparenza sulle procedure e la centralità del concorso come strumento d’elezione per disegnare gli spazi e i luoghi più rilevanti per la comunità, nell’interesse di tutta la cittadinanza.

Scopri di più
27.06.2024 Sito

L’abilitazione al Mercato elettronico della Pubblica Amministrazione: manifestazione di interesse proposta formativa

La Rete Professioni Tecniche ha in programma l’organizzazione di un corso di formazione che consenta al professionista l’abilitazione al Mercato elettronico della Pubblica Amministrazione per avviare la funzione di Operatore economico, vendendo i prodotti/servizi che ritiene più opportuni agli Enti pubblici. Gli iscritti interessati sono invitati a indicare il proprio interesse a partecipare.

Scopri di più