Caricamento...

L'Ordine di Milano alla Giornata della Trasparenza 2022

La Consigliera e Tesoriere dell’Ordine degli Architetti di Milano Francesca Scotti ha partecipato alla Giornata della Trasparenza 2022, organizzata dalla Segreteria Generale del Comune di Milano.

L’incontro, che ha visto circa 200 partecipanti presenti a Palazzo Marino, è stato occasione di confronto e riflessione sui temi della trasparenza e dell’anticorruzione affrontati attraverso un dialogo aperto tra attori pubblici e privati.

L’intervento dell’Ordine degli Architetti ha trovato spazio nella tavola rotonda “Creare Valore Pubblico attraverso la Trasparenza e la Partecipazione” in cui l’amministrazione comunale ha chiesto a rappresentanti degli Ordini professionali di mettere in condivisione pratiche di trasparenza e partecipazione ed esempi di collaborazione attiva con il Comune di Milano.


Abbiamo portato alla riflessione comune alcune iniziative intraprese dal nostro Ordine negli ultimi anni: dal Bilancio Sociale alle piattaforme DIMMI e Concorrimi, fino alla pratica delle “call” per coinvolgere i nostri iscritti in attività culturali, formative e di supporto e sviluppo della professione” – afferma la Consigliera Francesca Scotti. “La redazione del Bilancio Sociale, iniziata dalla precedente consigliatura, ha inteso essere un percorso di responsabilizzazione e consapevolezza all’interno dell’ente, per valutare i risultati ottenuti rispetto alle risorse impiegate e al contempo è uno strumento di trasparenza e dialogo verso l’esterno, nella convinzione che gli Ordini professionali abbiano sempre più il compito di consolidare il ruolo e il valore sociale della professione, ponendosi al centro di una comunità composta non solo dagli iscritti, ma dall’insieme dei portatori di interessi – pubbliche amministrazioni, imprese, operatori economici, etc. Sia Dimmi – la piattaforma di domande e risposte per gli architetti – che Concorrimi – lo strumento online e bando tipo per i concorsi di progettazione – sono nati dal confronto con diversi enti e attori del territorio tra cui il Comune di Milano, con cui certamente possono ulteriormente rafforzarsi e trovare nuove sinergie in un’ottica di progressivo miglioramento. Infine le “call”, vere e proprie chiamate aperte agli iscritti, proposte in occasione di dibattiti pubblici (come quello recente dedicato allo Stadio San Siro), di questioni importanti sulla professione come il fair work o per sondare interessi a partecipare a eventi o serate, sono uno strumento a cui l’Ordine ricorre regolarmente e con convinzione, riscontrando una positiva risposta da parte degli architetti iscritti all’Albo e rendendo concreto il dialogo tra professionisti e il proprio Ordine.”

 

La registrazione dei lavori del convegno è disponibile sul sito istituzionale del Comune di Milano all’indirizzo https://www.comune.milano.it/web/incomune-webtvradio e sul canale youtube del Comune di Milano al link https://youtu.be/1djPEqhpj0o.

Potrebbe interessarti

22.05.2024 Architetti

L'Ordine e la Fondazione per la Milano Arch Week 2024

Giovani, abitare sociale e progetti di rigenerazione di grande scala i temi dei talk in agenda fino al 24 maggio nella sede di via Solferino.

Scopri di più
21.05.2024 Fondazione

Ricerca collaboratore/trice per attività di archiviazione e digitalizzazione

La Fondazione dell’Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Milano ricerca un/a collaboratore/trice per attività di archiviazione e fruizione digitale in ambito culturale – formativo.

Scopri di più
21.05.2024 Fair Work

Fair Work: un gruppo di esperti risponde su DIMMI

L'Ordine degli Architetti di Milano prosegue il suo impegno nella tutela dei professionisti in materia di Fair Work, attivando un nuovo servizio a disposizione degli iscritti.

Scopri di più