Caricamento...

Legge di Bilancio 2022, proroghe e modifiche ai bonus edilizi

Dal 12.01.2022 al 28.02.2022

A cura dell'Ordine degli Architetti di Milano, i chiarimenti utili in merito al contesto normativo, le proroghe dei bonus fiscali, le scadenze e le principali modifiche introdotte dalla Legge di Bilancio 2022, in vigore dal primo gennaio 2022.

Il contesto normativo 

L'Unione Europea ha svolto fin dal 1990 un ruolo guida a livello globale per contrastare i cambiamenti climatici, avviata con l’adesione al Protocollo di Kyoto per poi consolidarsi con una serie Direttive e di Comunicazioni della Commissione Europea.

Il Pacchetto Energia e Clima 2030 definisce il quadro attuale per le politiche dell'energia e del clima dal 2020 al 2030 in cui ciascuna nazione è chiamata a tradurre gli impegni in strumenti programmatori; pertanto, l’Italia ha adottato un Piano Nazionale Integrato per l’Energia 2030 (PNIEC). Il Piano riconosce alle detrazioni d’imposta per l’edilizia un ruolo essenziale che ben si coniuga con le 5 linee d’intervento principali che vanno dalla decarbonizzazione all’efficienza e sicurezza energetica, passando attraverso lo sviluppo del mercato interno dell’energia, della ricerca, dell’innovazione e della competitività.

Una volontà quella del Governo che trova ulteriore conferma nella Missione 2 del PNRR improntata alla Rivoluzione Verde e Transizione ecologica, la cui la misura Efficienza energetica e riqualificazione degli edifici (Missione 2 Componente 3, M2C3) merita la quota maggiore delle risorse disponibili. Nel PNRR il Governo si impegna ad estendere la durata della misura agevolativa Superbonus in un piano strategico che guarda al medio-lungo periodo.

Nonostante le difficoltà iniziali di comprendere le regole di un meccanismo complesso (fase non del tutto conclusa) è innegabile che le detrazioni fiscali abbiano generato un effetto di ripresa del mercato e che la riqualificazione del patrimonio esistente sia di gran lunga preferibile alla saturazione dei greenfield, risorsa da preservare del nostro territorio.

La scelta del legislatore di ampliare l’orizzonte temporale dei bonus edilizi rappresenta dunque una opportunità di lavoro, di tutela del nostro patrimonio e di attenzione al consumo delle risorse che dobbiamo valorizzare e perseguire.

L’efficientamento energetico, sostenuto dai meccanismi incentivanti, rappresenta un’opportunità per il professionista e per tutti gli attori coinvolti: l’Ordine si impegna a stabilire con gli Enti un dialogo attivo utile a semplificare l’attività professionale degli iscritti in una logica di maggiore trasparenza possibile.


Le proroghe dei bonus fiscali e le principali modifiche 

Il primo gennaio 2022 entra ufficialmente in vigore la Legge di Bilancio 2022 (Legge 30 dicembre 2021, n. 234) che modifica gli articoli 119 -121 e 122 bis del Decreto Rilancio (Decreto Legge n. 34/2020 ) in relazione al superbonus 110 %, ai bonus edilizi e ai recenti adempimenti per contrastare le frodi fiscali (Decreto antifrode).


Le detrazioni di nuova introduzione sono le seguenti:


  • - detrazione al 75% per interventi di eliminazione di barriere architettoniche (comma 42);
  • - credito d’imposta per le spese documentate relative all’installazione di sistemi di accumulo integrati in impianti di produzione elettrica alimentati da fonti rinnovabili.


Rispetto alle misure già note, si confermano invece le proroghe per ecobonus, sismabonus, bonus mobili e bonus verde; il bonus facciate permane per tutto il 2022 ma con una importante riduzione dell’aliquota che passa dal 90% al 60%.



LEGGE DI BILANCIO 2022
SCADENZE AGGIORNATE SUPERBONUS 110%


SOGGETTI BENEFICIARI

RIFERIMENTO NORMATIVO

CONDIZIONE

ALIQUOTA

SCADENZA FINALE 

PERSONE FISICHE (edifici unifamiliari)

art. 119, comma 9, lettera b) del D.L. n. 34/2020


110%

30-giu-22

se entro il 30/06/2022 è stato terminato almeno il 30% dell'intervento complessivo

110%

31-dic-22

Associazioni sportive

art. 119, comma 9, lettera e) del D.L. n. 34/2020


110%

30-giu-22

se entro il 30/06/2022 è stato terminato almeno il 60% dell'intervento complessivo

110%

31-dic-22

CONDOMINI, EDIFICI DA 2 a 4 U.I. unico proprietario o comproprietà, ONLUS, ODV, APS*

art. 119, comma 9, lettere a) e d-bis) del D.L. n. 34/2020


110%

31-dic-23


70%

31-dic-24


65%

31-dic-25

IACP e COOPERATIVE

art. 119, comma 9, lettera c) e d) del D.L. n. 34/2020


110%

30-giu-23

se entro il 30/06/2023 è stato terminato almeno il 60% dell'intervento complessivo

110%

31-dic-23

SUPERBONUS 110% RAFFORZATO per territori colpiti dal sisma dal 1° aprile 2009 dove sia stato dichiarato lo stato di emergenza

art. 119, comma 4-ter e quater del D.L. n. 34/2020


110%

31-dic-25



NOVITA' IMPORTANTI


FOTOVOLTAICO, COLONNINE DI RICARICA E ACCUMULO

stesso orizzonte temporale degli interventi trainanti 

INTERVENTI TRAINATI

 *Soggetti compresi nel comma 9 d-bis art 119: Organizzazioni di volontariato – ODV; Associazioni di promozione sociale – APS; Organizzazioni non lucrative di utilità sociale – ONLUS

 


LEGGE DI BILANCIO 2022
SCADENZE AGGIORNATE BONUS EDILIZIA

 

DETRAZIONE

RIFERIMENTO NORMATIVO

ALIQUOTA

LIMITE DI SPESA

SCADENZA FINALE 

ECOBONUS (no eco-sismabonus)

art. 14, del D.L. n. 63/2013

50-75%


31-dic-24

SISMABONUS ordinario

art. 16, del D.L. n. 63/2013

50-85%


31-dic-24

BONUS RISTRUTTURAZIONE 

art. 16-bis del Dpr 917/86

50%

spesa massima di 96 mila euro per unità immobiliare

31-dic-24

BONUS FACCIATE

art. 1, commi 219-224, della Legge 27 dicembre 2019 n. 160

60%


31-dic-22

BONUS VERDE**

art. 1, comma 12, della Legge 27 dicembre 2017 n. 205

36%

5 mila euro

31-dic-24

BONUS MOBILI**

art. 16, comma 2 del D.L. n. 63/2013

50%

10 mila euro

31-dic-22

5 mila euro

31-dic-24

** esclusi dal meccanismo di cessione del credito e sconto in fattura

 


Detrazione per l’abbattimento delle barriere architettoniche con aliquota al 75%

Le spese sostenute per gli interventi volti all'abbattimento delle barriere architettoniche potranno beneficiare a partire dal 2022 di un’aliquota di detrazione specifica del 75%, anziché la normale aliquota del Bonus Ristrutturazioni del 50%.


Calcolo del massimale di spesa. Le spese sostenute prevedono un calcolo dei massimali di spesa secondo le seguenti indicazioni:


  • - Euro 50.000 per gli edifici unifamiliari o per le unità immobiliari situate all’interno di edifici plurifamiliari che siano funzionalmente indipendenti e dispongano di uno o più accessi autonomi dall’esterno;
  • - Euro 40.000 moltiplicati per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio per gli edifici composti da due a otto unità immobiliari;
  • - Euro 30.000 moltiplicati per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio per gli edifici composti da più di otto unità immobiliari.


Modalità di pagamento. Il beneficiario avrà la possibilità di sostenere le spese secondo le seguenti opzioni:


  • - direttamente in dichiarazione dei redditi, in cinque quote annuali di pari importo,
  • - oppure mediante sconto in fattura e cessione del credito.


Spese detraibili. Sono incentivabili anche le spese per interventi di automazione degli impianti degli edifici e delle singole unità immobiliari funzionali ad abbattere le barriere architettoniche nonché, in caso di sostituzione dell’impianto, per le spese relative allo smaltimento e alla bonifica dei materiali e dell’impianto sostituito.


Trainato Superbonus 110. Qualora l’intervento di eliminazione delle barriere architettoniche fosse contestuale all’intervento di efficientamento energetico o di miglioramento sismico, si applicherebbero le disposizioni della Legge Rilancio con aliquota al 110% (ATTENZIONE in tale scenario il calcolo del massimale di spesa resta lo stesso del Bonus Ristrutturazioni).


Le proroghe previste per cessione del credito e sconto in fattura

Con la Manovra arriva anche la tanto attesa estensione della cessione del credito e dello sconto in fattura:


- per il Superbonus fino al 2025;

- per tutti i bonus fiscali – Sismabonus, Ecobonus, Bonus Facciate, Bonus casa, fanno eccezione il bonus mobili e il bonus verde - fino al 2024 (per i dettagli si rimanda all’approfondimento DIMMI sull'estensione dell'obbligo di attestazione di congruità.


Di seguito si riporta il quadro completo delle proroghe a cura del CNAPPC:

Potrebbe interessarti

19.05.2022 Serate di Architettura

Social housing in Europa: il premio Baffa Rivolta 2021

Giovedì 19 maggio, dalle ore 18 alle 20 si terrà, presso la nostra sede e in webinar, la serata di premiazione dell'8° edizione del Premio Baffa Rivolta dedicato all'housing sociale, vinto dalla studio spagnolo Peris+Toral Arquitectes. 2cfp

Scopri di più
10.05.2022 Ordine

OAMi - Polimi: commissioni di laurea e migliori tesi

È aperta la selezione di circa quarantacinque rappresentanti dell’Ordine degli Architetti di Milano che partecipino ai lavori delle commissioni di laurea del Politecnico di Milano durante l’anno accademico 2022-2023 e 2023-2024 (n. 4 sessioni: luglio, ottobre, dicembre e aprile). Candidature entro il 4 giugno 2022.

Scopri di più
10.05.2022 Disciplina e deontologia

Deontologia e pratica professionale: committenza privata, istituzioni e professionisti concorrano al riconoscimento del valore della progettazione

Scopri di più