Caricamento...

Rinnovare il moderno

Conoscere: archivi, repertori e regole come risorse per la professione

Acquista su Im@teria

Costo: 10€. Iscrizioni aperte fino al  31.12.2021

Dal 19.01.2021 al 31.12.2021

Durata: 4 ore

CFP: 4 cfp

Costo: Solo diritti di segreteria

Modalità:

E-learning

Area: Architettura

Organizzato da:

OAMi

Coordinamento Scientifico:

arch. Maurizio Carones e arch. Vito Redaelli

Relatori:

arch. Maurizio Carones, arch. Vito Redaelli, arch. Sibil Strauli, arch. Marco Prusicki, arch. Daniele Vincenzi, arch. Pier Giorgio Giannelli, arch. Simona Galateo, dott.ssa Debora Dameri, prof. Simona Pierini, prof.ssa Roberta Grignolo,

Con il supporto di:

SIA

L'Ordine degli Architetti della Provincia di Milano, in collaborazione con la sua Fondazione, propone in modalità e-learning, il primo appuntamento del ciclo formativo dedicato alle tema del Moderno, dal titolo: "Rinnovare il Moderno | Conoscere: archivi, repertori e regole come risorse per la professione”. Evento realizzato con il contributo di SIA.


DATA DI REGISTRAZIONE: 30 settembre 2019.

Il tema del rinnovamento dell'architettura moderna è di particolare attualità nelle nostre città dove negli ultimi settant'anni è stata costruita un'ingente quantità di edifici che oggi pongono con urgenza la questione del loro rinnovamento, del loro riuso, della loro manutenzione. Ciò riguarda edifici e parti di città e sarà oggetto del lavoro professionale dei prossimi decenni, in una ormai condivisa logica di valorizzare ciò che c'è già, senza ulteriore consumo di suolo. 


Rinnovare il Moderno | Conoscere: archivi, repertori e regole come risorse per la professione

 

La prima giornata del ciclo formativo è dedicata a "conoscere". E' molto importante che per intervenire sull'architettura moderna ci sia un'adeguata conoscenza e competenza dei committenti e dei progettisti: è necessario che tutti conoscano l'importanza dell'architettura moderna e il suo ruolo nella costruzione della città contemporanea. Conoscenza che consentirà al processo progettuale di muoversi da basi riconoscibili e condivisibili: in questo modo si potrà praticare un progetto, che attraverso un'attività interpretativa e fondata, sfugga al binomio vincolo/non vincolo, non sempre garanzia di qualità progettuale. In questo senso è importante mettere in evidenza tutte le risorse che l'architetto ha a disposizione per conoscere gli edifici su cui dovrà intervenire: gli archivi, le fondazioni, i repertori dell'architettura moderna sono uno strumento di conoscenza che nella giornata verranno indagati come risorsa per una professione di qualità.

Programma

MODULO 1- Il ruolo di istituzioni ed enti nella valorizzazione del patrimonio di architettura moderna

Relatori: arch. Maurizio Carones, arch. Vito Redaelli, arch. Sibil Strauli, arch. Marco Prusicki,  arch. Daniele Vincenzi, arch. Pier Giorgio Giannelli, arch. Simona Galateo, dott.ssa Debora Dameri
 

MODULO 2- La ricerca come strumento per la professione – un dialogo 

Relatori: prof. Simona Pierini, prof.ssa Roberta Grignolo, arch. Maurizio Carones

MODULO 3- La conservazione e la promozione: le attività di archivi e fondi

Relatori: dott.ssa Paola Albini, Dir. Francesca Zanella, arch. Maurizio Carones, arch. Vito Redaelli  

 

E' possibile acquistare un corso già seguito negli anni precedenti ma la fruizione del medesimo corso non darà diritto ad ulteriori cfp rispetto a quelli già acquisiti, indipendentemente dalla modalità di erogazione (frontale, fad sincrono o asincrono).

 

Attenzione: il corso scadrà il 31 dicembre 2021

Costo di partecipazione 10,00 euro di diritti di segreteria - iscrizioni sulla Piattaforma im@teria. 


Tutti corsi dell'Ordine in modalità e-learning necessitano di una registrazione sulla piattaforma MOODLE attraverso l'accesso centralizzato sul sito del CNAPPC 


PER ULTERIORI INFORMAZIONI Ufficio Formazione: formazione@ordinearchitetti.mi.it 


*** Il ciclo di incontri sviluppa un tema che presso l'Ordine e la Fondazione dell'Ordine è stato trattato in altre diverse occasioni in passato, tra le quali ricordiamo:
“L'architettura moderna e contemporanea. Trasformazione, adeguamento o conservazione? (2011), "Rinnovare il moderno: manutenzioni, adeguamenti, riqualificazioni dell'architettura e della città" (2016), e "Conoscere per tutelare: l’architettura del Secondo Novecento in Lombardia" (2017).


CON IL CONTRIBUTO DI: